Inaugurazione dei Lavori, Siamo arrivati al traguardo

È con vera gioia che presento la fine dei lavori di ristrutturazione e completamento del complesso parrocchiale. Dopo 31 anni dalla consacrazione della Chiesa parrocchiale, avvenuta il 18 dicembre 1983, la parrocchia può disporre di una Chiesa più accogliente e confortevole, di una Cappella per le celebrazioni feriali, di sale accoglienti e luminose per il catechismo e le varie attività pastorali, di un salone che può ospitare attività varie. In questi 30 anni i locali della Parrocchia sono stati a disposizione di tutti, non solo per le attività pastorali, ma anche per le varie iniziative che sono sorte nel quartiere: Società Rionale, Società Sportiva, gruppo teatrale, condomini, gruppi vari… Credo che la parrocchia sia stata, come dice il nome stesso, la presenza della Chiesa in mezzo alla gente, tra le case. Su questa linea vogliamo andare avanti pensando che anche le nuove strutture possono svolgere un servizio che aiuti a stare insieme, a collaborare, a mettere in piedi iniziative nuove soprattutto per le famiglie e per i ragazzi, sia a livello parrocchiale che di Unità Pastorale. Le strutture ormai ci sono: è necessario DARE VITA alle strutture perché diventino luogo di aggregazione, di incontro, di proposte. Siamo chiamati tutti a far sì che le costruzioni non siano una cattedrale nel deserto, ma luogo di vita amichevole, costruttiva e gioiosa. Al termine dei lavori ringrazio dal profondo dl cuore a nome personale, della Parrocchia e della Diocesi la CEI (Conferenza Episcopale Italiana) per il generoso contributo, proveniente dall’8×1000, che ha elargito per il nostro progetto. Ringrazio il COMUNE per l’attenzione prestata all’opera. Desidero ringraziare inoltre tutti coloro che ci hanno lavorato: i PROGETTISTI, le DITTE, gli OPERAI… credo che ognuno abbia lavorato con competenza e passione: GRAZIE DI CUORE A NOME DI TUTTA LA PARROCCHIA!!! Un grazie particolare al Sig. GIANFRANCO SCARABOTTINI, economo diocesano, per l’attenzione, il tempo e la passione con cui ha seguito l’opera. Un grazie al CONSIGLIO PARROCCHIALE AFFARI ECONOMICI per l’apporto dato in questi mesi di lavori e A TUTTI I PARROCCHIANI che hanno seguito con amicizia e interessamento vero il corso dei lavori. Non nascondo che ci sono state difficoltà, prove, momenti di sofferenza, ma spero che si avveri ciò che dice il Vangelo: il travaglio del parto è doloroso, ma poi si dimentica tutto, perché è più grande la gioia per un bimbo che è nato.

top